Notizie dai Blog - IL GIORNALINO - Cambia immagine alla tua azienda

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Russia, due esplosioni nella metro di San Pietroburgo: almeno 10 morti

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: attentatorussiaSanPietroburgo
Almeno 10 i morti. Lo riportano diversi media russi. Gli scoppi si sarebbero verificati all'interno dei vagoni. Non è chiaro al momento quale siano le cause delle esplosioni.

03 Aprile 2017 San Pietroburgo

Su alcune foto pubblicate sui social media si vedono dei vagoni della metro sventrati e corpi sulle banchine. Una prima esplosione c'è stata nelle stazioni di Sennaya Ploshchad e Sadovaya, mentre una seconda si è verificata in un vagone alla stazione del Tekhnologicheskiy Institut. Sette fermate sono state chiuse e sono in corso le operazioni di evacuazione.

Il presidente russo Vladimir Putin - che si trova Strelna, nei pressi di San Pietroburgo, dove ha in programma un incontro con il presidente bielorusso Alexander Lukashenko - è stato informato delle esplosioni nella metropolitana. Secondo il Cremlino, non sono previsti al momento cambiamenti nell'agenda del presidente. Lo riporta Rossyia 24.



Non servirà più lavorare con questo sistema ... Se mi dai € 390 tra due anni ti regalo € 7000,00

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: dexcarcardreamnetworkponzipiramidale
Continua la battaglia mediatica tra Dexcar e il popolo di Facebook,

sono tante le persone che si schierano a favore della Dexcar ed altri che fanno notare come il sistema di network sia basato su un sistema piramidale o Ponzi. LEGGI L'ARTICOLO

Quello che viene da pensare è che le persone che si schierano a favore siamo quelle che stanno ancora aspettando la macchina e che hanno versato la somma minima di ingresso alla community di € 390,00 ricevendo buoni carburante in cambio e senza nessun rischio di perdita (a detta di molti).
Quindi chi ha ragione ? Chi ha torto ?

Abbiamo voluto giocare con i numeri e ci è venuto in mente di emulare questo sistema di lavoro !!!

Ora provate insieme a noi a escludere le automobili e parliamo solo in termini di denaro.

Vi chiediamo di versarci € 390,00 oggi e se avete pazienza di trovare tante altre persone disposte a versare € 390 vi promettiamo che tra due anni circa vi restituiremo GRATIS una somma di denaro di circa € 7000,00 (l'equivalente di spesa di una macchina a noleggio utilitaria in due anni di noleggio) da spendere come vi pare ed intanto vi regaliamo anche noi qualche cosa.


A detta di Dexcar è possibile ! E' legale ! Non c'è niente di strano !!!

Solo perché la cifra di € 7000,00 trasformata in noleggio di una auto completa di tutti i servizi ?

Ma chi l'ha pagato questo noleggio ??? Dexcar ? Con quali soldi ???
Tutte le bugie del Network

Dato che in Italia tutto è concesso che aspettate a inviarci i vostri bonifici, ci rivediamo tra due anni ... sembra tanto la favola del campo dei miracoli di Pinocchio ma almeno le sue bugie erano evidenti ed innocenti.

Ci auguriamo che venga fatta luce su questa vicenda per voltare pagina e parlare di altro.
Questo articolo non vuole accusare nessuno, sono solo considerazioni basate su articoli scritti in altri blog reperibili in rete.
Voi cosa ne pensate ???



Operazione CARDREAM facciamo chiarezza sul sistema

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: dexcarfinanzanews
Noleggiare un'auto a 390 euro ? Qualche dubbio c'è

Un sistema che promette di rivoluzionare il mercato dell'automobile. Dexcar è un servizio di noleggio a lungo termine che offre anche la possibilità di "riscattare" il veicolo con una procedura che, però, ricorda i sistemi piramidali. Abbiamo analizzato il contratto riga dopo riga: ecco perché non convince.

Indagini in corso

Perché acquistare un'auto, quando è possibile noleggiarla gratis e, quindi, entrarne addirittura in possesso? Lo slogan di Dexcar in cui si sono imbattuti in tanti, fa leva proprio sulla possibilità di avere un veicolo nuovo di zecca gratuitamente. Il sistema, che promette di rivoluzionare il modo il cui si acquista un'auto, ha suscitato la curiosità degli appassionati di motori in rete. Lo avete segnalato in tanti e, mossi dalla curiosità, abbiamo provato a vederci chiaro.
Che cos'è Dexcar?

Si tratta di una community che offre il noleggio per due anni di autoveicoli nuovi a condizioni apparentemente strepitose. Come si accede al servizio di Dexcar? Una prima modalità prevede la registrazione a cui segue un colloquio con un "advisor", si sceglie quindi un'auto e si paga il canone di noleggio. La modalità che suscita qualche perplessità, però, è la seconda: una sorta di prenotazione che, con un contributo iniziale di 390 euro, promette il noleggio di un'auto per due anni, comprensivo di assicurazione, manutenzione e cambio gomme. Se poi si rimane nel giro, il noleggio può protrarsi all'infinito, per ottenere auto di categorie sempre superiori.

4.000 aderenti in Italia, circa 30 auto consegnate

Un primo aspetto che salta all'occhio è la scarsità di informazioni e anche il fatto che è difficile trovare qualcuno che abbia realmente usufruito del noleggio. Cercando tra i diversi siti, a ottobre risulterebbero consegnate una trentina di auto in Italia, a fronte di un numero di iscritti che oscilla tra i 3.000 e i 4.000. Il sito ufficiale, inoltre, è dexcar.ch e la società si presenta come "Agenzia di noleggio auto" con sede a Essen, in Germania. Il sito spiega molto poco, ma in rete si trovano le testimonianze e le promesse incredibili dei tanti aderenti che assicurano che, dopo il noleggio a lungo termine, in un anno o due si entrerà in possesso dell'auto.

SITI WEB PER SMARTPHONE

Cerchiamo informazioni sul sito ufficiale

Leggiamo con attenzione i termini contrattuali, senza tralasciare i cinque allegati (peccato che due, in realtà, non siano disponibili). In pratica il cliente versa una cifra minima di 390 euro per prenotare il noleggio di un'auto da scegliere sul catalogo disponibile online tra quelle di prima fascia (Opel Adam, Polo, Smart). Il cliente, così, compra il posto all'interno di una matrice in cui ci sono 15 posizioni distribuite su quattro livelli: si parte con il primo livello nella prima posizione e si avanza fino al quarto livello, man mano che altri clienti aderiscono al sistema e prendono il suo posto. Scalata la prima matrice (chiamata "Tavolo"), si accede a una seconda struttura identica alla precedente, quindi alla terza. Completato anche quest'ultimo step, si ha diritto all'autonoleggio per due anni. Quanto tempo è necessario per terminare questa procedura? Dicono al massimo due anni, ma in realtà tutto dipende da quante persone aderiscono.
Qualche rapido calcolo

Quante persone devono aderire al sistema per ripagare il costo dell'auto e dei servizi offerti ai clienti? Facendo un calcolo veloce, completando le prime tre matrici (composte da 15 persone) si accantonano 17.550 euro (45 persone in totale che versano 390 euro ciascuna). Questa cifra può coprire al massimo il costo per un cliente. Supponendo che Dexcar raggiunga 4.000 clienti, ipotizzando un costo medio di 16.000 euro per auto e servizio, significa che sono necessari 64 milioni di euro. Per raccogliere questa cifra, però, occorrono più di 16.400 nuovi associati ai quali bisognerà consegnare altrettante auto e via crescendo. Facile presupporre che molti clienti rimarranno a bocca asciutta. Contrariamente a quanto si lascia intendere, però, dalle condizioni contrattuali si legge che "non è sempre garantita la completa esecuzione dell'ordine dell'acquirente attraverso il Programma Marketing Bonus". Chi resta fuori, quindi, perderà la cifra trattenuta per l'elaborazione ordini: cifra che, se interpretiamo correttamente il contratto, va dai 60 ai 530 euro, a seconda del modello di auto scelto.

Ambire a una Maserati in sei anni?

Una volta completato le matrici il cliente non esce dal giro, ma continua a riempire matrici per accedere ad auto di classe superiore. Completando 12 cicli, così, si può ambire a una Maserati. Non è chiaro, però, quanto ci si impiega: se ogni ciclo dovesse essere completato in sei mesi, per la Maserati sarebbero necessari sei anni? Per ovviare alle tempistiche che rischiamo di essere eccessivamente dilatate, però, si può accorciare il percorso accedendo direttamente a matrici superiori: 1.710 euro per saltare la prima matrice e fino a 16.210 euro per accedere direttamente alle ultime due.
Sul sito non si parla di recesso

Proseguendo con le condizioni contrattuali, emerge che gli aspetti poco chiari sono diversi. Sembra che sia possibile annullare l'ordine, ma non viene spiegato come fare. Sul sito non si parla neanche di recesso, come previsto dalla normativa sugli acquisti online, ma spiega che "l'acquirente ha il diritto di annullare l'ordine, senza fornire spiegazioni all'azienda, entro 14 giorni di calendario dal momento in cui viene effettuato l'ordine sulla tabella degli ordini corrispondente." e che la cancellazione può essere eseguita attraverso "l'Ufficio Virtuale personale dell'acquirente". Per annullare l'ordine, inoltre, la fase successiva prevede il pagamento di una quota in base alle cifre riportate sulla tabella (Allegato 4) che, neanche a dirlo, non è accessibile.
Come avviene la consegna dell'auto



Arriviamo alla consegna dell'auto. Una volta terminato il percorso, il cliente ha due possibilità. La prima è quella di ritirare l'auto nella sede della società (che, a quanto pare, è in Germania) oppure se la fa consegnare a sue spese. In nessuno dei due casi, però, è possibile avere ulteriori dettagli: sul sito, infatti, non compaiono gli indirizzi delle sedi e neanche l'ammontare dei costi per la consegna, gli allegati con i costi non sono disponibili.

Segnalazioni informano che il gruppo facebook Dexcar Italia è magicamente scomparso !!!





Il sogno di una auto nuova quasi gratis diventa truffa: 23mila vittime di una catena di Sant'Antonio sul web

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: dexcarcardreamfinanzasequestrositotruffa
CHIUSO IL SITO DI UNA AZIENDA CHE NEGLI ULTIMI MESI SPOPOLAVA SUL WEB E SU FACEBOOK PROMETTENDO AUTO A "NOLEGGIO QUASI GRATIS"

La guardia di finanza del comando provinciale di Biella ha smantellato un sistema criminale che in un anno e mezzo era riuscito a raccogliere più di 10 milioni di euro promettendo alle vittime sparse in tutta Italia che, pagando somme prestabilite, avrebbero potuto guidare berline di lusso per 24 mesi, grazie alla formula del noleggio. L'operazione “Car Dream” ha portato ad indagare per truffa due fratelli astigiani pluripregiudicati che avevano messo in piedi il business grazie a un sito web e a una società, ufficialmente operante in Germania, gestita da 3 manager che sono finiti nel mirino degli investigatori insieme a uno dei promotori che cercavano di attirare nuove vittime. I baschi verdi erano sulle tracce del gruppo criminale da diversi mesi e, a febbraio, sono riusciti a partecipare a Biella a uno degli incontri che, periodicamente, venivano organizzati in tutto il Paese per continuare a portare avanti la truffa.

Come in tutte le catene di Sant'Antonio erano le vittime stesse, poi, ad attrarre nuovi malcapitati: l'unica speranza di riuscire ad ottenere l'agognata berlina era infatti portare nuovi iscritti al sistema e salire di livello fino ad accedere a quello dei beneficiati di una Maserati. Come spiegava bene il sito online, ora oscurato dai finanzieri, la società tedesca prometteva di consegnare una vettura dopo qualche mese dall’ingresso nel sistema a quelli che avessero versato una quota mediante bonifico. L'auto sarebbe stata concessa a noleggio per 24 mesi senza che i beneficiari fossero gravati da ulteriori costi (compreso cambio
gomme, bollo, assicurazione). Alla scadenza dei due anni sarebbe stato possibile, se si fossero portati altri clienti, noleggiarne altre di classe e cilindrata superiori, fino ad arrivare alla Maserati. Degli oltre 23mila aderenti solo 84 hanno ricevuto una delle macchine promesse. I finanzieri non sono riusciti a identificare ancora tutte le vittime e invitano “le persone che si ritengono truffate a presentare denuncia presso il più vicino comando della Guardia di Finanza”.


potrebbe interessarti anche questo articolo: «Auto a noleggio “gratis” per due anni? Andiamoci piano»

Il nostro parere: in un momento crisi collettiva è mai possibile secondo voi che versando una quota associativa poco meno di € 500 si possa guidare una macchina nuova per due anni completa di tutto Assicurazione, Bollo, Tagliandi ect. etc ???
Ci sono compagnie di noleggio sul mercato da anni che forniscono ad aziende ed oggi anche ai privati soluzioni di noleggio a breve termine e lungo termine fino a 60 mesi con canoni mensili che partono da € 150 in su, ma sono mensili e facendo due conti sono molto vantaggiosi in rapporto al sistema tradizionale di acquisto dell'auto. Quindi come è possibile che una azienda "regali" il noleggio ??? Non vogliamo parlare di truffa, ma di trucco si ! Il trucco c'è e si vede, ma chi crede nelle favole tende a non volerlo vedere. Il sistema di conteggio è facile se un noleggio costa 150€ al mese per due anni sono € 3600 da pagare. Se trovassi 10 persone disposte a darmi € 500,00 incasserei € 5000,00 quindi potrei dare al primo una macchina a noleggio per due anni e tenermi il guadagno di € 1400 in tasca. Poi ho tempo due anni per consegnare le altre 9 auto a chi a versato € 500 e se non ce la facessi posso sempre ridargli le 500€ e dirgli grazie di aver creduto nel mio progetto. Fin quà sembra tutto facile, ma se invece dopo due anni prendo e scappo con il bottino di centinaia o migliaia di persone che hanno creduto di poter guidare una macchina nuova per due anni con solo €500 ???

Voi che ne pensate ? Ci piacerebbe conoscere la vostra eperienza e pensiero.



Sigarette, dal 2 febbraio la nuova legge: tutte le novità

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: „Sigarettedal2febbraiolanuovalegge:tuttelenovità“
Sigarette, dal 2 febbraio la nuova legge: tutte le novità

Gettare i mozziconi di sigarette a terra costerà caro. Dal 2 febbraio in vigore il collegato ambientale che prevede multe fino a 300 euro per chi si macchierà di questa colpa. Il testo prevede all'art.40 anche il divieto di gettare fuori dai cassonetti gomme da masticare, scontrini e fazzoletti di carta "al fine di preservare il decoro urbano dei centri abitati e per limitare gli impatti negativi derivanti dalla dispersione incontrollata nell'ambiente di rifiuti di piccolissime dimensioni".

DOVE FINIRANNO I SOLDI - Il 50 per cento delle multe sarà versato all'entrata del bilancio dello Stato per essere riassegnato ad un apposito fondo, istituito presso lo stato di previsione del ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare mentre, il restante 50 per cento sarà destinato ai comuni che avranno somministrato le multe e potrà essere utilizzato per campagne di informazione sul tema, volte a sensibilizzare i consumatori sulle conseguenze nocive per l'ambiente o per la pulizia del sistema fognario urbano.

NUOVI DIVIETI - Dal 2 febbraio scatta il divieto di fumo in auto in presenza di minori o di donne incinte e all’esterno degli ospedali. Il divieto di vendita ai minori si estende, inoltre, alle sigarette elettroniche, alle ricariche con contenuto di nicotina e ai “prodotti del tabacco di nuova generazione”. Si inaspriscono anche le sanzioni ai tabaccai per la vendita ai minori: da 500 a 3mila euro per la prima violazione con la sospensione per 15 giorni della licenza, che sarà revocata in caso di reiterazione, con un’ammenda da mille a 8mila euro.

PACCHETTI SHOCK - Nel frattempo ci si prepara ad accogliere i pacchetti con immagini shock a colori, ad esempio di persone in ospedale a causa del fumo e di organi malati, accompagnate da avvertenze sulla salute (il decreto acclude un catalogo di immagini e testi), e dal numero verde al quale rivolgersi per smettere di fumare. La normativa prevede che fotografie e scritte coprano il 65% del fronte e del retro di ciascuna confezione, mentre oggi le scritte con contorno nero occupano il 30-40% del pacchetto.


PACCHETTI DA DIECI - Quanto ai prodotti, non ci saranno più sigarette aromatizzate. addio anche ai pacchetti da 10 pezzi, che si considera favoriscano l’approccio al fumo dei giovani, mentre le buste di tabacco da arrotolare non dovranno contenere meno di 30 grammi di prodotto. Le nuove confezioni cominceranno a circolare dal prossimo 20 maggio, mentre i “vecchi” pacchetti non potranno più essere immessi sul mercato dopo il 20 maggio 2017. “




METEO, alta pressione MILLENNIUM a NATALE in ITALIA, previsioni senza NEVE e GELO

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: tempoprevisioniitalianatale
meteo Natale 2015
In ITALIA niente NEVE a NATALE con MILLENNIUM, tempeste nel NORD EUROPA

Il weekend sta trascorrendo all'insegna del tempo stabile su gran parte della nostra penisola, l'alta pressione MILLENNIUM domina da nord a sud, portando nebbia sulle regioni settentrionali con deboli piovaschi e clima grigio sulla Liguria e temperature sopra la media sulle regioni meridionali.
Con questo articolo vogliamo illustrarvi la situazione meteo per la settimana che ci condurrà al Natale e alla giornata di S.Stefano-
IL QUADRO GENERALE - Un potente anticiclone (alta pressione) domina incontrastato su gran parte dell'Europa e della nostra penisola: sembra inattaccabile, e infatti lo sarà almeno fino a fine mese, condizionando il meteo per le giornate festive di Natale e S.Stefano. In Europa si stanno registrando temperature da RECORD in Spagna, con punte di 25-27 gradi nel sud del paese;
NORD EUROPA FLAGELLATO DALLE TEMPESTE - Le perturbazioni atlantiche vengono spinte più a nord dalla forza dell'anticiclone, e molti stati con l'Islanda e i paesi scandinavi sono bersagliati da giorni da bufere di neve e tempeste di vento.
PREVISIONI - Nel corso della prossima settimana, a partire da Lunedì 21, la situazione resterà pressoché invariata ossia con probabile formazione di nebbia o foschia densa sulla Pianura Padana, localmente in Toscana, Umbria e Viterbese, Potentino e Gargano. Nubi basse con pioviggine o pioggia debole soprattutto in Liguria e alta Toscana. Sole prevalente sulle Alpi, sul resto del Centro, del Sud e naturalmente ove non ci sarà la nebbia. Temperature stazionarie con tendenza ad aumentare soprattutto nei valori notturni, che torneranno sopra lo zero un po' ovunque specie nelle pianure del nord.
MILLENNIUM NELLE FESTIVITA' NATALIZIE ? - L'alta pressione, come detto prima, sembra inattaccabile e infatti proseguirà la sua permanenza in Italia fin dopo Natale; la situazione sembra cambiare nel corso dei primi giorni di Gennaio, tra Capodanno e la Befana, con la possibilità di una possente irruzione gelida proveniente dalle steppe russe. Al momento si tratta di una possibilità, noi de iLMeteo.it seguiremo con attenzione l'evolversi dei modelli meteo, con la consueta passione per offrirvi sempre il meglio.

fonte: http://www.ilmeteo.it/


Cerchi un auto a Noleggio? Auto a partire da € 200,00 + iva al mese




Contributo di 900 euro per chi possiede un secondo cane non di razza

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: bufalecanicontributorenzi
BUFALA Renzi: Contributo di 900 euro per chi possiede animali, legge già in vigore

Dopo l'uscita di Renzi sui 500 euro ai neo maggiorenni un sito satirico ha ben pensato di rispolverare una vecchia bufala sui contributi agli animali domestici. C'era bisogno di "sbufalarla"? Si, perché qualcuno dubita.

contributo Renzi una bufala

Quando un utente ci chiede “ma è vera questa cosa?” cerchiamo di rispondere e lo facciamo quando abbiamo una certezza, anche se la storia segnalata dell’utente è ritenuta “ridicola” da qualcun altro. Possiamo capire che qualche utente commenti nella nostra pagina con un “Qualcuno ha creduto a questa buffonata?”, “C’era bisogno di sbufalarla?”, “Non avete niente da fare che sbufalare cose così evidenti?”, ma se ci vengono poste a noi delle domande sulla veridicità di una “notizia” noi rispondiamo e forniamo il servizio che ci siamo prefissati alla nascita di Bufale.net. Nessuno di voi è mai cascato in una burla? No? Benissimo, allora dai una mano a chi purtroppo ci casca e non insultarlo.

Chiusa questa doverosa premessa, passiamo all’articolo su cui è stata richiesta la verifica. Il 6 dicembre 2015 un sito pubblica un articolo dal titolo “Renzi: “Contributo di 900 euro per chi possiede animali, legge già in vigore”” superando le 27 mila condivisioni Facebook (fonte sotto riportata).

Non c’è bisogno di andare oltre una volta visto che sito ha diffuso la “notizia”: si tratta del sito Il GioMale, l’ormai noto sito di bufale che grazie al suo nome simile a Il Giornale confonde gli utenti che ne notano la condivisione Facebook (Ilgiomale e Ilgiornale).

fonte: http://www.bufale.net/

regalati un orologio




San Marino e il Natale delle Meraviglie 2015

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: NATALEVIAGGIVACANZE
San Marino eventi 2016

Una città-stato che già di per sé sembra un presepe. Specie con le prime nevi sull’Appennino. Una cultura della festa che negli ultimi anni è andata crescendo per idee e novità. San Marino riserva per il prossimo Natale 2015 la sorpresa di un evento che riunisce famiglia e amici, tra tantissimi eventi ed occasioni per riscaldarsi nelle giornate d’inverno. A partire dalle giornate di apertura del 28 e 29 novembre, per i successivi weekend fino al 6 gennaio 2016.
A San Marino il Natale è una festa a misura d’uomo in un luogo fuori dal tempo, ma vicino a tutte le maggiori città e alla Riviera Romagnola, ideato per stupire e affascinare, per ricreare atmosfere tradizionali ma anche innovative. Per una vacanza o una sosta in una città suggestiva nella sua storia e moderna insieme.



L’evento principale di questo prossimo Natale si chiama Il Natale delle Meraviglie, evento poliedrico dove la curiosità domina i diversi percorsi  e le diverse attrazioni presenti in città. Quest’anno gli eventi in arrivo per le feste di fine 2015 sono tantissimi e riempiranno il centro storico di adulti e bambini, incuriositi da moderne tecnologie, novità e fascino senza tempo della città del Monte Titano. Il Natale delle Meraviglie stupirà cittadini e visitatori con le luci delle Cinque meraviglie del Natale, cinque aree tematiche per vivere, ognuno secondo i propri gusti, lo spirito della festa.

Immagini e visioni vedrà tra l’altro le luminarie a LED per le vie del centro, un Babbo Natale gigante luminoso nel piazzale ex -Stazione, una postazione interattiva per i selfie, e lo spettacolo serale di Video Mapping in Multivisione, in piazzale Domus Plebis.

Craft and food è un percorso che va dal viaggio enogastronomico in via Donna Felicissima alla Tavola multimediale di San Marino a EXPO Milano 2015 nella Cava Antica, dagli artigiani in via Eugippo e al Cantone Panoramico ai mercatini di beneficenza nella Galleria della Cassa di Risparmio.

La sezione Mostre e spettacoli spazia dai presepi, nella cripta della Chiesetta di San Pietro e alla Porta San Francesco; la musica e gli spettacoli itineranti di Natale e non solo.

Tra le Meraviglie Junior il grande padiglione di Natale: laboratori, animazioni e l’incontro con Babbo Natale in collegamento live dalla Lapponia.

Le Sfide sportive d’inverno si accenderanno sulla pista di pattinaggio su ghiaccio e lo snow tube, nella Cava Antica, o alla scuola di arrampicata, nella Cava dei Balestrieri.

Inoltre quest’anno il Natale delle Meraviglie 2015 ospita FestAniMusic, rassegna di eventi dedicati al mondo dei cartoon e dell’animazione, inseriti nella programmazione degli eventi per ogni weekend che includeranno proiezioni dedicate a Buon Compleanno Toy Story, i laboratori di Cartoon Stars, tantissimi cartoni con Cartoni sotto l’albero e la grande mostra Cartoon Stars.

Tanti momenti di festa da vivere per regalarti un’emozione diversa ad ogni visita. Immaginarlo non basta. Vieni a viverlo.

Scopri il programma completo su www.visitsanmarino.com #natalesanmarino

orologi da 9,00€
E' l'ora di cambiare ORA tuo a € 9,00



Ho avuto un incidente stradale, che devo fare? Mi hanno tamponato, a chi mi devo rivolgere?

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: incidenterisarcimentodanni
"Queste sono le domande che si pone chi ha avuto un incidente. Non solo subisce danni alla propria autovettura e personali, ma viene assalito da dubbi, ansie, angosce."

A chi devo inoltrare la richiesta di risarcimento danni? Come deve essere compilata la richiesta di risarcimento danni per avere efficacia?
Con quale strumento devo inviarla: posta ordinaria, fax, raccomandata?



A quale carrozziere mi rivolgo per riparare la mia autovettura? Da quale medico posso andare per ricevere le cure del caso?

Come faccio ad anticipare le spese per le riparazione della macchina e per le cure mediche? Quale documentazione medica è necessaria per essere liquidati? Quanto vale la frattura del mio braccio destro? Come posso scegliere il medico legale che dovrà valutare la mia lesione? E soprattutto avrò il tempo di gestire ed organizzare tutte queste attività?

Le risposte a tutte queste domande sono nell'attività e nella professionalità del consulente Studio Blu, che ha il compito di risolvere tutte le problematiche collegate all'incidente stradale e far ottenere il giusto risarcimento ai danneggiati e in tempi congrui. Attraverso la conoscenza profonda del mondo assicurativo e del risarcimento del danno, e con la massima disponibilità verso i propri clienti per un servizio completo. Chi subisce un danno e si rivolge a Studio Blu dovrà solo preoccuparsi di guarire. Al resto penseremo noi!



SE QUESTO ARTICOLO DI LOGOK TI E' PIACIUTO CONDIVIDILO CON CHI VUOI E COMMENTALO QUA SOTTO



PRIMO SOCCORSO PEDIATRICO A FAVORE DELLA FONDAZIONE MAYER

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: BAMBINIPEDIATRIGENITORIFIGLISOSTEGNOCORSI
Una iniziativa molto bella alla quale Logok Web Agency ha prestato molta attenzione.

"CORSO DI SOCCORSO PEDRIATRICO"

Horus 1° corso pediatrico a sostegno del Mayer di Firenze

PROGRAMMA
Formazione Teorica:
Riconoscere i sintomi allarmanti e gestire la
situazione di emergenza.
Prevenzione e trattamento degli incidenti domestici
come avvelenamenti, scosse elettriche,
soffocamento,ustioni, febbre alta.
Il kit di Primo Soccorso “domestico”:
cosa non deve mai mancare in casa.
Formazione Pratica:
Esercitazioni guidate su manichino
neonato e bambino.
Rianimazione cardio - polmonare (RCP).
Manovre di disostruzione da corpo
estraneo.
Medicazioni, bendaggi e fasciature.

Al termine del Percorso Formativo sarà rilasciato un attestato di frequenza da parte di Horus Srl, Ente di Formazione Accreditato dalla Regione Toscana.

La donazione minima sarà pari a Euro 30 per un genitore e 50 per due genitori.

L'intero ricavato sarà devoluto alla Fondazione Meyer.

Per info potrete contattare la nostra segreteria didattica al numero 0565/222959 o all'indirizzo mail tatiana@horusformazione.it


CHIEDIAMO A TUTTI LA MASSIMA CONDIVISIONE IN QUANTO TRATTASI DI UN CORSO CHE ANDRA' A SOSTENTAMENTO DEL MAYER DI FIRENZE

TRASFORMA IL TUO SITO IN UNA COMODA APP ANDROID



La La reginetta di Instagram si pente: i social non sono reali, adesso vi mostro come sono veramente

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: EssenaO'Neil18/ennemodellaaustraliana



04 NOVEMBRE 2015 Migliaia di selfie su Instagram per far sognare mezzo milione di follower, poi la confessione: tutto falso, manipolato, a pagamento.
Essena O'Neil, 18/enne modella australiana e star dei social da più di 700.000 follower, ha deciso di dire come stanno le cose e di mettere in guardia le sue coetanee dalle illusioni virtuali.

instagram sexy girl
Prima di cancellarsi da Instagram & co ha modificato le didascalie di alcune delle sue foto più cliccate svelando il duro lavoro che si celava dietro quegli scatti apparentemente naturali. "Non ho pagato il vestito e ho scattato moltissime foto cercando di sembrare sexy per Instagram", ha scritto vicino a una foto. In un video pubblicato su YouTube, ha confessato una dipendenza patologica dall'approvazione degli altri, oltre a dire quanti soldi ha incassato per alcuni scatti: fino a 1300 euro per ritrarsi con un certo vestito addosso, ma anche 1800 una volta raggiunto il mezzo milione di follower. In altre parole, niente di spontaneo e di 'vero' ma pubblicità mascherata e narcisismo autoreferenziale. Così la modella in crisi di identità è arrivata alla conclusione che i social media, almeno come li usava lei "non sono reali". E si è tirata fuori dal gioco. Ha lanciato un nuovo sito da cui raccomanda ai giovani "maggiore consapevolezza" e stila una lista di buone intenzioni. Un lungo elenco che comprende anche dieta vegana; salute mentale, fisica, spirituale; preservazione del pianeta. Di sicuro c'è che, anche grazie al clamore mediatico e all'eco suscitata sulla stampa internazionale dal suo gesto, i follower sono addirittura aumentati.



GRATIS SMARTWATCH

SE IL NOSTRO ARTICOLO LOGOK TI E' PIACIUTO COMMENTALO E CONDIVIDILO



Mi hanno tolto tutto mi rimane solo la mia macchina...

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: EQUITALIASTORIEPIGNORAMENTI
"LA MIA PROTESTA LA FACCIO GIRANDO NUDA IN AUTO"

Per protesta gira nuda in macchina FirenzeMi chiamo Anna, sono una ragazza di 25 anni che ha perso il lavoro, la propria casa, la famiglia e la dignità.
Lavoravo come consulente commerciale per una grande azienda, la crisi che ha messo in ginocchio  l'Italia dal 2007 ad oggi ha fatto in modo che anche l'azienda per cui lavoravo da quando mi sono lauereata chiudesse i battenti. E così dopo innumerevoli porte chiuse in faccia mi sono vista bloccare il mutuo della casa, pignorare quello che avevo ancora da pagare da Equitalia. Sono riuscita a salvare solo la mia auto perché intestata a mio padre con il quale ho rotto i ponti e rapporti a causa della mia crisi economica, come se fosse colpa mia.
Oggi mi vedo costretta ad accontentarmi di lavorare come barista in qualche locale notturno, e fare qualche ora di pulizie a basso costo, si perché le donne Italiane costano troppo quindi per 6,00€ l'ora vado a pulire casa ad una signora.
Per protesta giro in auto nuda quando posso permettermi di mettere 10,00€ di carburante in più, logico che non passo inosservata ed ho anche un pò di paura, ma non ho davvero niente di più che la mia pelle e la mia auto, ringrazio la mia amica che mi stà ospitando a casa sua, ma sapete come si dice, l'ospite è come il pesce dopo tre giorni manda cattivo odore. Spero di risollevarmi da questa crisi, scusate lo sfogo.

ANNA (Firenze)

QUESTO ARTICOLO E' TRATTO DA UNA LETTERA SUL WEB VOI COSA NE PENSATE ?





Make-up horror creato da artista autodidatta

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: halloweenmaschereallucinanti
La ventiseienne Sandra Holmbom è una vera artista del make-up. A vedere i suoi lavori (su sé stessa, solitamente) viene decisamente difficile credere che non abbia una preparazione professionale.



Sandra ammette di avere una grande passione per gli “effetti speciali”, e mostra molto bene questo suo talento specialmente ad Halloween quando riesce a creare le maschere più mostruose. Inoltre, spesso la ragazza crea anche dei tutorial sul suo blog e su YouTube in cui spiega come ha realizzato il trucco.



I risultati del suo make-up sono fin troppo realistici, tanto che ogni tanto qualcuno la critica sul suo blog: “Ho commenti molto piacevoli sul trucco. E’ bello leggere i commenti di tutta la gente là fuori. A volte c’è qualcuno a cui non piace o che non lo capisce. Ma se cerchi di fare cose strane, questo è un complimento”.



Uno dei suoi lavori preferiti è quello che ha creato per un’amica lo scorso Halloween, realizzando un piccolo Alien che le spunta dalla fronte, “
è stato divertentissimo farlo”



Sandra dà inoltre un consiglio importante a chi vuole cimentarsi nel make-up: “
Non abbiate paura di provare o di sbagliare. Potete sempre cancellare tutto e ricominciare daccapo”



Non trovate che sia davvero una grande artista del Make-up Horror, l'ideale per prendere spunto per la prossima festa di Halloween.
Se vi è piaciuto questo articolo commentatelo qua sotto e condividetelo.



Ecco alcune cose schifose che gli uomini fanno ma che alle donne non da fastidio

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: schiefezzeuominidonne
"Secondo una ricerca olandese le donne, quando sono sessualmente eccitate, tendono a sorvolare sulle cose che normalmente farebbero loro schifo"

L’esperimento ha coinvolto 90 donne suddivise in tre gruppi, uno sottoposti a stimoli di tipo erotico, uno a stimoli “anti-erotici” e un gruppo di controllo sottoposto a stimoli neutri. Poi ai soggetti è stato chiesto di effettuare una serie di compiti, alcuni dei quali “decisamente schifosi” (come bere da una tazza con un grosso insetto sul fondo), ed altri di tipo “erotico” (come lubrificare un vibratore).

Il gruppo sottoposto a stimoli erotici è quello che mostrava meno “resistenza” a portare a termine i compiti (di qualunque tipo essi fossero), mentre una buona parte degli altri gruppi ha invece rifiutato di svolgere uno o più compiti.

Sulla base di questa ricerca, l’autrice del blog YourTango ha stilato una lista di cinque cose “schifose” che gli uomini fanno durante il sesso, ma alle donne non darebbe poi così tanto fastidio. Aspettiamo conferme o smentite dalle lettrici: fateci sapere cosa ne pensate della lista.


  • Ruttare. Sarebbe molto più sopportabile un rutto nel bel mezzo di un bacio che a tavola.

  • Scoreggiare. Non c'è unanimità ma secondo molte donne “non sarebbe poi un gran problema” (immaginiamo che dipenda anche dalla rumorosità e dall’odore, ma stiamo entrando già in più dettagli di quelli che vorremmo).

  • Peluria. Molte donne (americane soprattutto) sembrano non amare particolarmente gli uomini “pelosi”, ma sarebbero apparentemente disposte a soprassedere.

  • Alito cattivo. Si tratta di una cosa che può capitare a tutti, e a meno che non sia proprio intollerabile (o che sia un’abitudine) è sopportabile.

“Strisciate” sulle mutande. Arrivate al punto in cui le mutande sono già state tolte (indispensabile per vedere eventuali “strisciate”), si tende a dimenticare gran parte dei difetti.

Vorremmo un parere dalle donne Italiane, voi cosa ne pensate ? Commentate quà sotto e condividete.



“Ragazze del porno”: in massa al provino milanese per il film “Queen Kong”

Pubblicato da in Notizie dai Blog ·
Tags: Ragazzedelpornoproviniattualità
"Il porno per le donne non necessariamente si deve allontanare dal genere classico. L'importante è prendersi il piacere ed esprimere i propri desideri": ai casting del 28 novembre sono arrivati in tanti, single o coppie. Chi era alla prima esperienza ha vissuto il provino come un gioco: presenti anche giovanissimi incuriositi che si sono ritirati prima di entrare"

Casting in 500 per Le ragazze del porno

L’appuntamento era per il 28 novembre in viale Molise a Milano: “Casting RDP al primo piano”. Per RDP si intende “Ragazze del porno” un collettivo composto da dieci donne che da tempo lavorano per promuovere il porno femminile in Italia . Mara Chiaretti, Erica Z. Galli e Martina Ruggeri per Industria Indipendente, Tiziana Lo Porto (ideatrice del progetto), Anna Negri, Regina Orioli, Titta Cosetta Raccagni, Lidia Ravviso, Emanuela Rossi, Slavina, Monica Stambrini, Roberta Torre sono le protagoniste del collettivo.

Al casting milanese si sono presentate decine di persone per poter prendere parte del film dal titolo “Queen Kong” di cui ancora oggi non si conosce la trama. “Il porno per le donne non necessariamente si deve allontanare dal genere classico. L’importante è prendersi il piacere ed esprimere i propri desideri. Noi registe di RDP proveniamo da diverse esperienze: cinema, teatro, e ognuna di noi porta il suo gusto, la sua sensibilità. Non giriamo film solo per fare eccitare ma per parlare di noi stesse e a noi stesse. Contro ogni ipocrisia e per fare venire alla luce un diverso sentire”, ha dichiarato Monica Stambrini.
A presentarsi ai casting sia attori protagonisti del mondo del porno sia giovanissimi curiosi di approcciarsi al mondo della sessualità fino ad arrivare a coppie consolidate con la voglia di provare esperienze nuove. Tra i volti presenti quello di Mary Rider, attrice, blogger, scrittrice e animatrice erotica. Si presenta con il compagno soprannominato Capitan Eric; con entusiasmo ha rotto il ghiaccio dichiarando: “Sono orgogliosa della mia quinta abbondante“. Il primo step del provino non prevedeva scene hard, sono semplici interviste sul mondo dell’amore, del sesso, della gelosia. Mary e Eric sono una coppia sposata da 12 anni e nel curriculum di lui si legge un “21 centimetri” e che ha lavorato con Rocco Siffredi e Valentina Nappi.

“La dote principale per un attore porno è non essere timidi davanti alla telecamera. È una dote innata: o ce l’hai o non ce l’hai – ha dichiarato fiero Eric – I centimetri anche tecnicamente contano: sotto una certa misura certe inquadrature sono impossibili”. In merito alla gelosia lui ammette: “Siamo sempre stati una coppia aperta. Siamo gelosi, ma a modo nostro. Quello che ci lega va ben oltre il sesso”. Chi era alla prima esperienza ha vissuto il provino come un gioco: presenti anche giovanissimi che incuriositi si sono ritirati prima di entrare."



“I centimetri anche tecnicamente contano: sotto una certa misura certe inquadrature sono impossibili”

News Film Le Ragazze del Porno

Casting per il primo porno al femminile girato in Italia. “Se sei un’attrice o attore disposto a scene di nudo e scene di sesso esplicito e non simulato e vuoi entrare a far parte di questo progetto, inviaci la tua candidatura” si legge sul sito. “ Potrebbe interessarti: www.today.it. Seguici su Facebook. Gli unici requisiti richiesti ai partecipanti è una età compresa tra i 25 e i 40 anni, bella presenza e voglia di essere protagonisti senza tabù di una pellicola hard. Ai casting si sono iscritte 500 persone da tutta Italia “Segno – aggiunge la regista Monica Stambrini – che il progetto piace e coinvolge”.





Successivo
Prodotto da Logok.it rag. soc. Fontanelli in Vecchiamo (PI) Via G.B. Niccolini 5 - P.iva 00695330506
Torna ai contenuti | Torna al menu